Risorse digitali

Piattaforme digitali, gig economy: ecco la Carta di Francoforte

Piattaforme digitali, gig economy: ecco la Carta di Francoforte

Una rete di sindacati europei e nordamericani, confederazioni generali e organizzazioni dei lavoratori hanno firmato il 6 dicembre un appello per la tutela dei lavoratori su piattaforme digitali come Clickworker, Amazon Mechanical Turk, Jovoto e Uber. Una proposta per gli operatori delle piattaforme, i clienti, i politici, i lavoratori e...

Programmatori su Youtube, 3 video da non perdere

Programmatori su Youtube, 3 video da non perdere

Per chi lavora al computer tutto il giorno, ascoltare musica può essere un buon compagno di viaggio. A maggior ragione per chi scrive codice di sviluppo per le aziende committenti. Ricercare i programmatori su Youtube può dare risultati di ricerca davvero curiosi. Dalla musica ai temi del lavoro, da Nord...

Futuro del lavoro, Smau ICT 2016: le slides del workshop

Futuro del lavoro, Smau ICT 2016: le slides del workshop

Il workshop che abbiamo tenuto allo SMAU Milano ICT 2016 è stata una bella occasione per parlare di futuro del lavoro.

Tanti i temi discussi nei 50 minuti a disposizione nella SMAU Arena ICT 1.

A partire da due citazioni di Jeff Bezos di Amazon (“Avete sentito parlare di software-as-a-service. Bene, questo è human-as-a-service”. Il CEO Amazon durante la presentazione di Mechanical Turk (2006)) e Lukas Biewald di Crowdflower (“Prima di internet, era difficile trovare qualcuno, farlo lavorare 10 minuti per te e poi licenziarlo. Con la tecnologia puoi trovarli, pagarli poco, ehm, e poi licenziarli quando non ti servono più”. Il fondatore della piattaforma di crowdsourcing durante un evento sul crowdsourcing (3/3/2010)), abbiamo condiviso una carrellata di spunti e riflessioni sui trend principali dell’economia digitale.

Le sfide che attendono il sindacato sul futuro del lavoro sono tante e in continua evoluzione. Grazie alle diverse ricerche internazionali a disposizione (l’analisi SWOT dello European Trade Union Institute, i grafici DESI (Digital Economy and Society Index) della Commissione Europea) abbiamo scoperto con i partecipanti quali sono i punti di forza e di debolezza, le opportunità e le minacce che attendono lavoratori, aziende, istituzioni e organizzazioni sindacali italiani e nel mondo.

Infine abbiamo visto insieme alcuni strumenti utili per muoversi con consapevolezza nel mondo del lavoro come informatici, esperti di comunicazione digitale o semplici lavoratori di qualsiasi categoria.

Sotto potete vedere le slide. Abbiamo inserito alla fine della presentazione uno spezzone di Grosso guaio a Chinatown, famoso film di fantascienza degli anni ’80 del regista John Carpenter.

Un’occasione per sorridere ma per riflettere sulle “piccole cose” che nascono sul web e che possono vederci protagonisti in prima fila nel futuro del lavoro.

Digitalizzazione in azienda: 14 idee per scrivere accordi con i sindacati

Digitalizzazione in azienda: 14 idee per scrivere accordi con i sindacati

Una partecipazione efficace dei lavoratori può rendere la digitalizzazione in azienda un’attività di successo per tutti. Ci sono diversi esempi di soluzioni negoziate a livello aziendale. Secondo lo studio intitolato “Digitalisation: challenges for company codetermination” condotto da Manuela Maschke, responsabile dell’unità Lavoro e Partecipazione della Hans Böckler Foundation di Düsseldorf...

15 leggi sullo sviluppo del software

15 leggi sullo sviluppo del software

Che siate degli sviluppatori esperti o alle prime armi, ci sono delle leggi sullo sviluppo del software che possono essere utili a risolvere dei problemi a lavoro. Adagi che possono sbloccare delle fasi di stallo sia che si lavori in gruppo o da soli. Vogliamo condividere con voi un elenco...

Salute e sicurezza informatica, ecco i rischi per chi lavora online

Salute e sicurezza informatica, i rischi per chi lavora online

Dagli anni ’70 a oggi la crescita continua nell’utilizzo dell’ICT ha posto il problema della salute e sicurezza informatica. Dal nuovo millennio in poi è diventato ancora più centrale. Soprattutto per chi lavora come libero professionista, partita IVA o semplicemente da remoto grazie alle piattaforme online o in generale per...

Quadro europeo delle competenze digitali, cos'è?

Quadro europeo delle competenze digitali, cos’è?

Con una nuova intervista su prontopro.it parliamo di e-CF, il Quadro europeo delle competenze digitali, uno strumento utile per valutare le potenzialità, la trasparenza e l'efficienza di lavoratori dipendenti, professionisti e responsabili delle risorse umane nel settore ICT. Ancora poco conosciuto e poco adottato in Italia, il Quadro europeo delle...

Lavoratori ICT, e-CF diventa standard europeo

Lavoratori ICT, e-CF diventa standard europeo

Secondo CEPIS, la Federazione delle principali Associazioni Professionali Informatiche Europee, l’introduzione di un nuovo standard europeo per i lavoratori ICT aiuterà a risolvere la mancanza di e-skill in Europa. Lo European e-Competence Framework (e-CF), che descrive le competenze e le abilità dei professionisti ICT, è diventato uno standard europeo a...

BYOD: cosa sapere prima di firmare un accordo

BYOD: cosa sapere prima di firmare un accordo

Il Byod (acronimo di Bring you own device, in italiano vuol dire porta il tuo dispositivo) può essere definito più di un trend tecnologico per aziende ICT, dipendenti e professionisti? Vediamo insieme numeri, opportunità e limiti di questo modello comparso durante i primi anni 2000 con la consumerizzazione dell’IT. I numeri...

I lavoratori ICT in Italia? Vecchi, senza laurea e maschi

Lavoratori ICT in Italia? Vecchi, senza laurea e maschi

Gli ultimi dati occupazionali sui lavoratori ICT specializzati in Europa sono forniti dall’Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione Europea, confermano ancora una volta determinate tendenze già in corso negli ultimi anni. I dati estratti lo scorso dicembre e pubblicati sul sito di Eurostat, ci offrono una panoramica degli ultimi sviluppi sulla domanda...