Licenziamento e scadenza contratto a tempo determinato

Home Diritti del lavoro Domande frequenti Licenziamenti Licenziamento e scadenza contratto a tempo determinato

Questo argomento contiene 4 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  barby73 11 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #5157

    barby73
    Partecipante
    • Città :

    La ringrazio tantissimo, provero’ a verificare il mio caso nella sede da Lei indicata.

    Grazie mille

  • #5156
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum
    • Città :

    Grazie per il riscontro, barby73.

    In realtà, c’è la possibilità di ricorrere poiché l’azienda dovrebbe metterla in una “corsia preferenziale” se prevede di assumere altre persone per ricoprire il suo stesso ruolo a tempo indeterminato.

    Inoltre bisogna capire se l’azienda ha fatto entro cinque giorni la comunicazione al Centro per l’Impiego della sua zona.

    Bisognerebbe vedere anche il suo CCNL per capire se ci sono delle integrazioni rispetto alla legge nazionale.

    Infine, ci sono sentenze discordanti su casi simili al suo.

    Per questi motivi le consiglio di sentire un sindacato della sua categoria.

    Ecco i contatti della UILM di Udine:

    Viale Ungheria, 64

    Telefono: 0432 505818

    E-mail: uilmud@libero.it

    Spero di essere stato d’aiuto.

    Saluti,

    Mario

  • #5154

    barby73
    Partecipante
    • Città :

    Buongiorno Sig. Mario,

    innanzitutto la ringrazio per la risposta. No, ho ricevuto solo la telefonata del 30/06/15 alle ore 21 di sera. Nessuna comunicazione scritta anche perché comunque avevo il contratto a tempo determinato (cmq l’ azienda dovrebbe fare comunicazione scritta?)
    Sino al 30/06 ero in malattia, e ovviamente dopo aver ricevuto quella telefonata non sono piu’ rientrata in azienda.
    Pero’ come spiegavo nel forum a dicembre (e cmq prima della scadenza dei 6 mesi che seguivano il mio “non rinnovo” o meglio assunzione a tempo indeterminato) e’ stata assunta un’ altra persona al mio posto, ora non so bene se inizialmente con voucher e poi con contratto, ma fattosta’ che questa persona lavora ancora presso l’ azienda.
    Io Le scrivo da Udine.
    Ringraziandola anticipatamente le porgo cordiali saluti.

    Barbara.

  • #5150
    Sindacato-Networkers.it
    Sindacato-Networkers.it
    Amministratore del forum
    • Città :

    Buongiorno Barby73,

    oltre alla telefonata, l’azienda le ha fatto una comunicazione scritta ufficiale?

    Se così non è stato, potrebbe verificarsi il caso di assunzione automatica a tempo indeterminato.

    Dopo la data di scadenza del contratto, ha lavorato nella sua azienda?

    Tuttavia, per avere un quadro completo e preciso della sua situazione, le consiglio di rivolgersi a una struttura sindacale della sua categoria, così da verificare tutti i documenti in suo possesso relativi al suo contratto di lavoro e valutare eventuali azioni nei confronti dell’azienda.

    Se mi scrive in quale città lavora, posso darle un contatto utile.

    Resto in attesa di riscontro e porgo cordiali saluti,

    Mario

  • #5142

    barby73
    Partecipante
    • Città :

    Buongiorno,

    io ho lavorato presso un’ azienda ramo metalmeccanica settore artigiani (in quanto azienda con meno di 10 dipendenti) per 4 anni. Ho cominciato con un’ agenzia interinale per poi passare all’ assunzione da parte della ditta stessa. Sono stata assunta per i 3 anni previsti che anticipano l’ eventuale assunzione a tempo indeterminato. Durante questo periodo piu’ volte mi era stato detto che ci sarebbe sicuramente stata l’ assunzione a tempo indeterminato, tengo a precisare che l’ azienda vanta di un notevole fatturato, con bilancio sempre in positivo e di una certa solidita’ (azienda che opera nel suo ramo da oltre 100 anni). Premetto che lo scorso anno ho purtroppo avuto problemi di salute, nella primavera sono “dovuta” stare in malattia per circa due settimane che mi sono state prontamente rinfacciate. Il mio contratto scadeva il 30 giugno 2015 e purtroppo sempre a meta’ giugno ebbi una ricaduta e avevo “dovuto” restare di nuovo a casa in malattia. (tra l’ altro nell’ ultimo mese e mezzo mi era stato riservato un trattamento non proprio dei migliori!!!).  Io non ho sentito nessuno sino alle ore 21 del 30/06/15 quando la titolare si e’ “degnata” di chiamarmi per “sapere come stavo” e per dirmi che era meglio allora “sospendere” il contratto anche perché avevano visto il bilancio e non erano nelle condizioni di assumere una persona a tempo indeterminato. Questa ovviamente garantisco (ero assunta come impiegata e gestivo l’ amministrazione) non e’ assolutamente vero per i motivi gia’ esposti precedentemente. Comunque a dicembre dello stesso anno (a meno di 6 mesi dal mio “scaricamento”) e’ stata presa un’ altra persona al mio posto che tutt’ ora e’ ancora li, mentre io sono ancora senza lavoro. L’ azienda poteva davvero comportarsi in questo modo, ma soprattuto sostituirmi prima dei 6 mesi con un’ altra persona che tra l’ altro lavora ancora li?

    Ringrazio anticipatamente per la Vs. risposta.

    Barby73

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.