Digital Generation, i profili più richiesti nel settore ICT in Italia

Post by: 09/10/2014 0 comments 1063 views

MILANO – Il mercato del lavoro ICT in Italia è in continua crescita ed evoluzione. Lo dimostrano anche i numeri di “Digital generation”, lo studio  realizzato nel 2013 da Page Personnel sulle figure più richieste, le più innovative e il confronto con l’estero.

Tra i profili professionali più ricercati e con una quota mercato in aumento troviamo il web developer (con un salto dal 40% al 45% tra il 2012 e il 2013) e il Graphic Designer che passa dal 10% di due anni fa al 15% dell’anno scorso.

Se questi primi due risultati sono importanti, l’aumento registrato per l’e-Commerce Specialist (dal 16% al 27% tra il 2012 e il 2013) e il Media Consultant (dal 4% del 2012 al 18% del 2013) è davvero notevole.

Tra i profili emergenti nel 2013 troviamo il Mobile Developer, l’User Interface/User Experience Designer, il Mobile ADV Specialist, il RTB Specialist, l’Inventory Manager.

In Europa abbiamo anche un’alternanza tra profili già affermati in ambito ICT e altri emergenti. In Gran Bretagna, per esempio, tra i profili più richiesti troviamo l’Analyst e il Techinal support, mentre come profili emergenti c’è il Multichannel/e-Commerce Specialist. In Germania è più ricercato l’Open source software Developer, mentre lo Smart TV/VoD Specialist è una figura emergente.

In spagna la figura più ricercata è l’Online Project Manager, mentre in crescita troviamo il Grow Hacker. Infine, in Francia, lo sviluppo prevale sia per le figure più richieste (Web Developer) sia per le emergenti (Python, Ruby on Rails, Grails Developer).

Nel resto del mondo si può notare come lo sviluppo per il mobile (Canada e Brasile), Big Data e Cloud (Cina) affianchino i profili più richiesti legati allo sviluppo web in PHP (Australia) o in C# (Canada).

Per quanto riguarda i compensi, secondo Page Personnel, in Italia un Web Graphic Designer può avere una retribuzione annua lorda che va da 18mila euro per un lavoratore che ha da 0 a 2 anni di esperienza lavorativa fino a 33mila euro in base per chi fino a 6 anni di lavoro alle spalle.

Il Web Developer può guadagnare invece da 21mila euro fino a 35mila euro l’anno sempre sugli stessi scatti temporali.

L’e-Commerce Specialist viaggia tra i 20mila e i 35mila euro annuali di RAL, mentre il Community Manager va dai 20mila fino ai 34mila euro per anno.

Nel confronto con le retribuzioni degli altri Paesi, da notare come soltanto la Spagna e il Brasile si avvicinino ai nostri stipendi. Nelle altre nazioni, i compensi sono decisamente più alti.

Aldilà dei trend di mercato, bisogna evidenziare che sia in Italia, sia all’estero, esista una babele di definizioni per i profili professionali. Ancora una volta bisogna affermare l’importanza di una chiave di lettura comune a livello europeo e nazionale.

In tal senso, l’e-CF (European e-Competence Framework) potrebbe essere la soluzione per mettere un po’ di ordine nell’oceano dei profili professionali e delle competenze ICT.

di Mario Grasso

Digital Generation, i profili più richiesti nel settore ICT in Italia ultima modifica: 2014-10-09T00:00:00+00:00 da Redazione

Scrivi ora un commento

Assicurati di scrivere le informazioni obbligatorie (nome, email). Il codice HTML non è consentito