14 milioni di posti di lavoro, grazie alla nuvola, nel Mondo

Post by: 12/03/2012 0 comments 564 views

MILANO – Quasi 14 mln di posti di lavoro entro fine 2015, la maggior parte nei paesi emergenti. E’ l’occupazione che la “nuvola” può creare in tre anni, a livello mondiale, secondo la ricerca svolta da Idc su commissione di Microsoft .

Oltre 2 milioni di questi nuovi posti di lavoro interesseranno l’Europa e 152 mila l’Italia, con un incremento del 125% dell’occupazione .

Il cloud compunting sembra destinato, entro pochi anni, a superare il compunting di tipo tradizionale.

Secondo i ricercatori Idc la nuvola costituirà uno dei fattori forti per nuove opportunità di business perchè consentirà alle aziende di risparmiare notevolmente nelle spese di manuntenzione e aggiornamento (upgrade) dei sistemi informatici, oggi piuttosto elevate, e di liberare risorse umane ed economiche, indirizzandole all’innovazione e all’occupazione. Questo permetterà nuove assunzioni soprattutto nei settori servizi, assicurazioni e sicurezza, oltre che nei settori salute e utilities.

PIU’ VANTAGGI PER L’ITALIA – L’Italia trarrebbe dall’adozione della nuvola vantaggi maggiori rispetto a quelli dei principali partner europei: infatti più è alto il margine di miglioramento, più rilevante è il beneficio indotto dal cloud, soprattutto per le piccole e medie imprese (per le quali la nuvola può mitigare gli svantaggi derivanti dalla loro insufficienza dimensionale).

“I servizi cloud saranno un acceleratore del cambiamento che l’It può introdurre nel Paese e uno stimolo alla creazione di nuova imprenditorialità – concorda Stefano Parisi, presidente di Confindustria Digitale

La nuvola costituirà quindi uno dei principali stimoli per nuove opportunità di business: i servizi e le applicazioni offerte richiedono investimenti modesti e offrono la possibilità di pagare solo per quanto richiesto, liberando quindi notevoli investimenti prima dedicati alla manuntenzione, ora indirizzabili altrove.

MICROSOFT INVESTE SUL CLOUD – ”Il cloud compunting -dice Luca Valeri, direttore risorse umane di Microsoft Italia – genera significativi vantaggi in termini di produttività per un’ampia tipologia di aziende e amministrazioni pubbliche e rappresenta una concreta possibilità per creare nuovi posti di lavoro”. Infatti è una delle tecnologie su cui Microsoft investe di più.

NUOVE POSSIBILITA’ – L’adozione del Cloud su ampio raggio aumenterà le possibilità professionali legate all’Ict soprattutto in ambito commerciale, marketing, sicurezza. In particolare il cloud compunting aiuterà le piccole aziende, ossatura del sistema imprenditoriale italiano e aprirà nuove opportunità all’imprenditorialità giovanile e femminile. “Consentirà -commenta Luca Valeri– anche alle organizzazioni di modeste dimensioni di essere operativi in tempo breve, riducendo le barriere di ingresso al mercato».

 

di Giuseppe de Paoli

14 milioni di posti di lavoro, grazie alla nuvola, nel Mondo ultima modifica: 2012-03-12T00:00:00+00:00 da Redazione

Scrivi ora un commento

Assicurati di scrivere le informazioni obbligatorie (nome, email). Il codice HTML non è consentito