E’ nata l’Accademia delle grandi aziende ICT

Post by: 21/11/2011 0 comments 644 views

TORINO – Un laboratorio di ricerca e formazione ad alta specializzazione con sede a Torino. È la Microsoft Dynamics Academy, varata in collaborazione tra un gruppo d’aziende con, in prima fila, Microsoft, Telecom, Cap Gemini, Kelyan e l’Università di Torino (in particolare i dipartimenti di economia aziendale e d’informatica) e il Politecnico.

Una buona notizia per il mondo Ict arrivata nella stesso giorno in cui il neopresidente del Consiglio Mario Monti ha ribadito l’importanza dell’innovazione digitale per lo sviluppo del Paese.

Microsoft Dynamicy Academy si basa sulla collaborazione tra istituzioni e aziende, un metodo che ha già dato i suoi frutti, sempre a Torino, con la scuola d’alta amministrazione aziendale del Politecnico, la stessa che ora ospiterà anche l’Academy. C’è un mix che rende l’iniziativa particolarmente interessante: è il connubio tra formazione e ricerca, una proposta che si ispira al modello delle buisiness school americane e può rivelarsi vincente nel nostro Paese dove sia la formazione che la Ricerca hanno fortemente bisogno d’essere supportate.

NUOVE PROFESSIONI ICT – L’Academy punta su entrambe: la formazione sarà indirizzata perlopiù alla creazione di nuove figure professionali in grado di lavorare alla gestione delle piattaforme Microsoft Dynamics che verranno poi erogate, attraverso un approccio cloud computing, in modalità Saas (software as a service). La ricerca verrà sostenuta e stimolata in particolare grazie al finanziamento di borse di studio destinate a chi presenta i migliori progetti sul Management Information System.

LA DIFFUSIONE DEL SAPERE – L’Academy inoltre si propone di attivare dei veri e propri ‘osservatori’ su tematiche di interesse comune ed ha in programma il varo di una collana editoriale che faciliterà la diffusione delle competenze e della conoscenza, con una consapevolezza : le buone idee vanno stimolate, poi i risultati arrivano.

S’è visto anche al Working Capital 2011, il Premio Nazionale Innovazione, appena concluso a Torino, dove sono stati presentati, e premiati, molti nuovi progetti di ricerca nel Web: la piattaforma online per la gestione dei complessi abitativi, i sensori radar a basso costo per le smart cities e numerosi altri progetti innovativi. Supportare e stimolare la creatività dei giovani talenti Ict è uno degli obiettivi dell’ambizioso progetto Academy.

Per gestirlo al meglio è stato creato un advisory board che vede fianco a fianco professori universitari e professionisti del settore. Sono Daniele Munari, vice president business strategy di Capgemini Italia, Marco Salvagno, amministratore delegato di Kelyan, Corrado Toxiri, Cio di BMW, Adriano Angelo, Cio di Mondo, Lorenzo Anzola, Cio di Mapei, Valter Cantino della Scuola di Amministrazione Aziendale, Giorgio Cavaglieri, direttore vendite Microsoft Dynamics Italia, Domenico Cipollone, Cio di CNH (Fiat Industrial), Pierpaolo Crovetti, Cio di Brembo, Marco Luisoni, Cio di Farid e un rappresentante di Telecom Italia.

 

di Giuseppe de Paoli

E’ nata l’Accademia delle grandi aziende ICT ultima modifica: 2011-11-21T00:00:00+00:00 da Redazione

Scrivi ora un commento

Assicurati di scrivere le informazioni obbligatorie (nome, email). Il codice HTML non è consentito